SHARE

“Dopo le pressioni esercitate, le lettere e la risonanza nazionale che ha suscitato la nostra protesta, la parte onesta della Sicilia ha vinto. Esprimiamo, quindi, soddisfazione per la decisione presa dal presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, che ha ritenuto incostituzionale, e pertanto inammissibile, l’emendamento sulla sanatoria, evitando alla Sicilia ed ai siciliani l’ennesima vergogna. Ci fa, comunque, riflettere, e non poco, il fatto che in questi giorni molti politici non si siano pronunciati, mentre altri lo hanno fatto ma in maniera poco chiara ed ambigua, segno che è ancora forte quella politica che ancora ammicca agli abusivi”. Lo dichiara Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia.

SHARE