SHARE

Nell’ambito del progetto europeo “Tartalife”, che si prefigge di ridurre la mortalità della tartaruga marina Caretta caretta indotta dalle attività di pesca e di contribuire alla conservazione della specie nel Mediterraneo, l’Area Marina Protetta Isole Pelagie, partner del progetto, lancia la campagna di informazione e sensibilizzazione denominata “Tartaworld” destinata a diversi portatori di interesse ed in particolare a turisti e popolazione locale, compresi gli studenti delle scuole.
Tartaworld è una complessa ed articolata campagna di sensibilizzazione che si svolgerà per 3 anni (dall’8 agosto 2016 al settembre 2018) e che prevede la realizzazione di eventi, incontri, seminari e attività didattiche sul territorio del Comune di Lampedusa e Linosa. In particolare sono previsti incontri con i pescatori, visite ai centri di recupero ubicati nelle due isole ed ai siti di nidificazione della specie, incontri con gli enti gestori delle due riserve naturali terrestri e dell’Area Marina Protetta, visite guidate naturalistiche nei siti di maggiore interesse, attività di animazione presso i luoghi di maggior attrazione e aggregazione turistica e cittadina. Le iniziative saranno promosse e divulgate sulla pagina facebook dell’Area Marina Protetta “Isole Pelagie” e del progetto “Tartaworld”/Isole Pelagie, sul sito web Lampedusa Today e presso le strutture e i locali che aderiscono alla campagna di sensibilizzazione.
La tartaruga marina Caretta caretta è una specie in via di estinzione, minacciata da molte attività umane come la pesca non sostenibile, il degrado dei siti di nidificazione, l’inquinamento marino, il turismo balneare, le collisioni accidentali con i natanti. Nello stesso tempo è una specie di grande rilevanza ambientale, la cui presenza testimonia un buono stato di salute del mare, e che va salvaguardata e tutelata con adeguate azioni sul territorio.
“Le Isole Pelagie sono tra i pochi siti nel Mediterraneo occidentale in cui le tartarughe marine si riproducono regolarmente – afferma Giusi Nicolini Sindaco di Lampedusa e Linosa e Presidente dell’Area Marina Protetta Isole Pelagie – “le due isole assumono quindi un ruolo fondamentale per la tutela e la salvaguardia della specie, anche attraverso attività di divulgazione e sensibilizzazione che aumentano la consapevolezza di visitatori e comunità locale verso l’importanza di questa specie”.

SHARE