SHARE

“Si è svolta ieri, presso il comune di Agrigento, una conferenza dei servizi finalizzata alla risoluzione dei problemi di pubblica incolumità, causati dalla presenza di enormi quantitativi di sabbia sulla pista ciclabile e sul viale delle dune a San Leone. La conferenza ha accettato la disponibilità di Mareamico nel voler riportare al posto di provenienza la sabbia in questione. L’operazione si svolgerà sabato 13 agosto dalle ore 7,00 alle ore 13,00”. Lo scrive in una nota il responsabile di Mareamico Agrigento Claudio Lombardo.
“Mareamico – prosegue la nota – realizzerà l’operazione con mezzi propri e mediante l’aiuto dei volontari che armati di pale e carriole cercheranno di migliorare la situazione di percorribilità della pista ciclabile invasa dalle sabbie. Alla conferenza dei servizi ha partecipato anche il dirigente dell’ufficio del demanio che ha imposto una serie di prescrizioni: la sabbia potrà essere spostata aldilà della barriera di cemento che delimita la pista ciclabile. Quella che si trova sulla strada e quella che è a diretto contatto con la pista ciclabile è ritenuta potenzialmente inquinata e quindi verrà racconta e portata in discarica, nel rispetto delle norme vigenti in tema di rifiuti speciali. E’ ovvio che questa operazione è simbolica e temporanea poiché, se non vengono rimosse le cause che originano questo spostamento delle sabbie, il problema non verrà risolto mai. Mareamico ha pure aperto una pagina facebook per promuovere l’evento e tutti coloro i quali vogliono partecipare si dovranno presentare – armati di buona volontà – sabato mattina presso il viale delle dune a San Leone”.

SHARE