SHARE

Oggi a porto di Porto Empedocle, provenienti da Lampedusa, giungeranno, a bordo della nave di linea che assicura i collegamenti con le Isole Pelagie, 140 immigrati sbarcati nei giorni scorsi sulla citata isola. Tra di essi anche 18 minori non accompagnati, tra cui il piccolo Ahmed, tredicenne egiziano che ha lasciato il paese di origine in cerca di un medico che potesse curare il fratellino Farid, di 7 anni, affetto da una grave malattia non curabile in Egitto. Sbarcato a Lampedusa, il giovane ha raccontato la sua storia e, nella mattinata odierna, e’ stato imbarcato sulla nave diretta a Porto Empedocle ove verra’ preso in consegna dai poliziotti dell’Ufficio Minori della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Agrigento, che domattina ne cureranno il trasferimento a Firenze. Nel capoluogo toscano, infatti, il piccolo Ahmed attendera’, presso un’idonea comunita’ di accoglienza per minori, l’arrivo del fratellino e dei genitori previsto per i prossimi giorni.