SHARE

Rinchiude in macchina la figlia – come punizione, perché non aveva voluto cenare – e va via. Alcuni passanti, nonostante l’ora tarda di mercoledì, hanno notato quella piccina – sei anni – che all’interno dell’ abitacolo della vettura, posteggiata sul ciglio della strada, piangeva disperatamente e batteva le manine contro il vetro di un finestrino.

Gli agrigentini che hanno assistito alla scena di disperazione della piccola – non sapendo come fare per aiutarla, ma preoccupandosi ed allarmandosi – hanno subito composto il 113. Altri – come racconta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – hanno chiesto aiuto, sempre telefonicamente, ai vigili del fuoco. La polizia di Stato è immediatamente intervenuta nel quartiere commerciale del Villaggio Mosè. Per l’uomo è scattatala denuncia.

SHARE