SHARE

Gianna Nannini arriverà domani ad Agrigento per il tanto atteso concerto del 23 agosto, programmato ormai da tempo, che si svolgerà, come già avvenuto per il Notre Dame de Paris, al porticciolo turistico di San Leone. Questa volta la Cooperativa Il Sestante che organizza l’evento ha allestito il palco e la platea in pochissimo tempo. Circa 24 ore prima del grande spettacolo, la squadra di operai si è messa al lavoro per assicurare la piena operatività della location entro la sera del 23 agosto. Con la stessa celerità tutto quanto sarà smantellato al termine del concerto, raggiungendo livelli di efficienza superiori rispetto a quanto visto per il Notre Dame de Paris il mese scorso. Anche in questo caso il concerto di Gianna Nannini avrebbe dovuto originariamente svolgersi a Piano San Gregorio ma, come già spiegato dal patron Enzo Bellavia nelle settimane scorse, i costi eccessivi imposti dall’Ente Parco per l’utilizzo dell’area sotto i templi hanno scoraggiato l’imprenditore che si ritiene comunque soddisfatto, anzi “sorpreso” a seguito dei risultati fin qui ottenuti. «Grazie alle imposizioni di natura economica dell’Ente Parco – ha detto Bellavia – abbiamo scoperto le potenzialità di un’area, quella di San Leone appunto, che si è dimostrata all’altezza della situazione. Un’esperienza che ci ha insegnato tanto e che ci ha fatto capire quanto sia prezioso il lido balneare agrigentino per eventi di questo genere». L’apertura dei cancelli avverrà alle 20 ed anche questa volta saranno effettuati i controlli antiterrorismo all’ingresso. «E’ doveroso da parte nostra – aggiunge Bellavia – avvisare preventivamente il pubblico di questa necessaria operazione per garantire la massima sicurezza». E’ stato anche potenziato il servizio dei bus navetta, sempre in collaborazione con la TUA. Predisposti, infatti, oltre ai normali bus che effettueranno fermate nei parcheggi di viale Dei Pini, Villaggio Peruzzo e deposito TUA (accanto Annense), ulteriori mezzi pubblici al Viale delle Dune che fermeranno in tutte le aree di sosta di fronte alle spiagge. In questo modo gli spettatori potranno scegliere di raggiungere il Viale delle Dune, sicuramente meno caotico del centro nevralgico di San Leone, per usufruire dei quattro parcheggi di fronte ai chioschi ed usare poi i bus navetta per arrivare in piazzale Aster, magari approfittandone per fare una passeggiata al lungomare e raggiungere il teatro percorrendo poche centinaia di metri a piedi. Ancora disponibili circa 500 biglietti circa. Informazioni ai numeri 0922/437474; 0922/25019 e 0922/26028.
History Tour 2016 è la nuova avventura live nei teatri di Gianna Nannini. Una produzione firmata David Zard. La tournée, partita lo scorso 20 marzo dall’Auditorium del Lingotto di Torino, segue l’uscita di “History” (Sony Music), una raccolta di 32 tracce nella versione Standard e 45 in quella Deluxe che contiene brani storici, sei inediti e l’unica versione remake di “Un’estate italiana”. Nell’album, che arriva dopo il grande successo di “Hitalia” (triplo disco di platino), anche il “GiocaGianna” con il tabellone che riprende il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, da lui gentilmente concesso, per dare forma al percorso visivo che ripercorre, attraverso le immagini, la straordinaria carriera della rocker italiana più celebrata all’estero.

SHARE