Erosione costiera ad Eraclea Minoa, nuova ordinanza della Capitaneria dopo le recenti mareggiate

La Capitaneria di porto di Porto Empedocle rende noto che, con Ordinanza n. 47 del 19 agosto 2016 – a seguito del sopralluogo effettuato nella stessa giornata da personale militare dipendente congiuntamente al Sindaco pro-tempore del Comune di Cattolica Eraclea, Vice Comandante della Polizia Municipale di Cattolica Eraclea, un Funzionario direttivo ed un Perito forestale entrambi del Servizio 8 – Servizio per il territorio di Agrigento – Assessorato regionale per lo sviluppo rurale e territoriale, un Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Cattolica Eraclea, dal quale è emerso un concreto stato di pericolo insistente sul tratto di arenile compreso tra il “Lido Bellevue” e Capo Bianco dovuto alla presenza di una diffusa condizione di instabilità degli alberi le cui radici sono compromesse dall’azione erosiva del mare e pertanto compromessa l’intera stabilità dei fusti che rischiano di rovinare verso l’arenile e lo specchio acqueo prospiciente – nel tratto di mare interessato, esteso tra il limite a ponente della concessione demaniale marittima relativa allo Stabilimento balneare “Bellevue” e Capo Bianco in località Eraclea Minoa del Comune di Cattolica Eraclea, per una distanza di 50 metri dalla costa, è stato istituito il divieto di navigazione, ancoraggio, pesca, balneazione, sorvolo (a quota inferiore a 200 metri) ed ogni altra attività di superficie e subacquea, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.
Si ricorda che la Guardia Costiera di Porto Empedocle può essere contattata tramite il numero blu 1530 “emergenza in mare” (gratuito e valido su tutto il territorio nazionale, riservato esclusivamente alle segnalazioni di soccorso ed emergenza in mare) ed ai seguenti punti di contatto: Sala operativa 0922 535182; centralino 0922 531811; numero blu 1530 Guardia Costiera – emergenza in mare; chiamate radio VHF: CANALE 16.