SHARE

La Capitaneria di porto di Porto Empedocle rende noto che, con Ordinanza n. 47 del 19 agosto 2016 – a seguito del sopralluogo effettuato nella stessa giornata da personale militare dipendente congiuntamente al Sindaco pro-tempore del Comune di Cattolica Eraclea, Vice Comandante della Polizia Municipale di Cattolica Eraclea, un Funzionario direttivo ed un Perito forestale entrambi del Servizio 8 – Servizio per il territorio di Agrigento – Assessorato regionale per lo sviluppo rurale e territoriale, un Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Cattolica Eraclea, dal quale è emerso un concreto stato di pericolo insistente sul tratto di arenile compreso tra il “Lido Bellevue” e Capo Bianco dovuto alla presenza di una diffusa condizione di instabilità degli alberi le cui radici sono compromesse dall’azione erosiva del mare e pertanto compromessa l’intera stabilità dei fusti che rischiano di rovinare verso l’arenile e lo specchio acqueo prospiciente – nel tratto di mare interessato, esteso tra il limite a ponente della concessione demaniale marittima relativa allo Stabilimento balneare “Bellevue” e Capo Bianco in località Eraclea Minoa del Comune di Cattolica Eraclea, per una distanza di 50 metri dalla costa, è stato istituito il divieto di navigazione, ancoraggio, pesca, balneazione, sorvolo (a quota inferiore a 200 metri) ed ogni altra attività di superficie e subacquea, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.
Si ricorda che la Guardia Costiera di Porto Empedocle può essere contattata tramite il numero blu 1530 “emergenza in mare” (gratuito e valido su tutto il territorio nazionale, riservato esclusivamente alle segnalazioni di soccorso ed emergenza in mare) ed ai seguenti punti di contatto: Sala operativa 0922 535182; centralino 0922 531811; numero blu 1530 Guardia Costiera – emergenza in mare; chiamate radio VHF: CANALE 16.

SHARE