SHARE

Mettono un pneumatico davanti al portone di ingresso, lo cospargono di liquido infiammabile ed appiccano il rogo. Inequivocabile «messaggio» intimidatorio, quello che è stato «recapitato» nella notte fra martedì ed ieri, alla periferia di Montallegro. Ad essere preso di «mira» è stato un pensionato di 68 anni, rientrato nella «sua» Montallegro per le ferie estive. È accaduto tutto alle tre circa.

Ma i delinquenti che hanno creato danni, apprensione e preoccupazione, prima di appiccare il fuoco al pneumatico – secondo quanto riporta il Giornale di Sicilia c- avrebbero ripetutamente bussato alla porta di casa dell’uomo, come per svegliarlo. Ed in effetti ci sono riusciti tant’è che il sessantottenne si è immediatamente precipitato in strada ed ha spento autonomamente il rogo. Non è stato dunque necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

SHARE