SHARE

I volontari dell’associazione “I Lupi di Agrigento” sono partiti alla volta delle zone colpite dal sisma. Il gruppo de “I lupi di Agrigento” e’ stato attivato direttamente dal dipartimento nazionale di protezione civile per conto dell’U.c.i.s. in concomitanza col dipartimento Sicilia di protezione civile. Arrivati ad Amatrice all’alba di ieri, dopo uno studio delle condizioni del territorio e una valutazione dei pericoli derivanti dalle tante scosse di terremoto che ancora si verificano nella zona, Giuseppe Palermo col cane Raskal e Pietro Gentile col cane Talco sono stati impiegati nei soccorsi. Da due giorni i due agrigentini insieme ai tanti soccorritori provenienti da ogni parte d’Italia operano ininterrottamente per cercare di portare in salvo eventuali superstiti.

SHARE