SHARE

Nei giorni scorsi il personale WWF Italia ed i volontari provenienti da tutti Italia che partecipano
alle attività della riserva hanno provveduto alla rimozione di numerosi rifiuti abbandonati da ignoti incivili tra l’ingresso “Eremita “ e la Fontana “Omomorto”. “Sono bastate poche ore – viene spiegato in una nota del WWF – affinché fossero riempiti una quindicina di sacchi colmi di rifiuti di ogni tipo, bicchieri, piatti di plastica, bottiglie di vetro e plastica, cartoni ed imballaggi vari come polistirolo e cartoni. In particolare nei pressi della fontana sono stati recuperati un frigorifero, alcuni copertoni usati e sfabbricidi vari.
Immediatamente, si è chiesto all’UTC di Siculiana di provvedere alla rimozione dei sacchi dei
rifiuti visto che lungo quel percorso transitano le centinaia di turisti che si recano al mare in riserva. Facciamo appello al buon senso dei residenti nell’area affinché conferiscano i propri rifiuti differenziati secondo le indicazioni dei propri comuni presso i centri raccolta di riferimento. Si parla tanto di turismo, ricettività, servizi e tanto altro, ma fino a quando non cambiamo noi stessi le proprie quotidiane abitudini , la strada sarà sempre in salita ed i giovani di questi territori costretti ad emigrare”.

SHARE