SHARE

Il Dipartimento regionale per i rifiuti chiude fino a lunedì prossimo per effettuare gli annunciati interventi di disinfestazione e per 19 comuni della provincia di Agrigento rimangono senza alcuna indicazione su dove portare la spazzatura raccolta. È quanto si sta verificando ormai da una settimana, da quando la discarica di Siculiana si sapeva avrebbe chiuso in attesa di nuove disposizioni dalla Regione in merito agli esiti di alcuni esami sul nuovo impianto di biostabilizzazione. Disposizioni che si spera possano arrivare quanto prima anche se non c’ è nulla di ufficiale. Ad ogni modo, l’ impianto ha chiuso giovedì scorso e non si sa di preciso quando riaprirà ma dalla Regione non è stato comunicato ai sindaci e alle imprese dove avrebbero dovuto portare i rifiuti raccolti.

Una raccolta che potrebbe essere sospesa perchè i mezzi sono pieni ormai da due giorni. «Siamo in una situazione in cui non pensavamo mai di poter finire -spiega il sindaco di Joppolo Giancaxio Peppe Portella al Giornale di Sicilia – i nostri comuni sono considerati meno di niente. Nessuno si è degnato di comunicarci che cosa dovevamo fare con i nostri rifiuti, dove andarli a conferire e per quanto tempo. Già negli ultimi tempi, la gestione del comparto rifiuti ha toccato livelli molto alti di disorganizzazione ma questa volta abbiamo raggiunto il fondo. Nei giorni scorsi siamo stati al Dipartimento rifiuti ma non sia mo stati ricevuti non potendo così avere un quadro preciso di quanto sarebbe accaduto in questi giorni e trovare soluzioni condivise. Insomma un vero disastro gestionale».

SHARE