SHARE

Si è insediato oggi il nuovo prefetto di Messina. Si tratta di Francesca Ferrandino, napoletana, proveniente dalla prefettura di Bergamo. Un ritorno in Sicilia dopo essere stata prefetto di Agrigento ed in precedenza avere svolto le funzioni di vice prefetto vicario a Palermo. Per la città dello stretto  si tratta della prima donna a capo della prefettura e si dice consapevole di dovere affrontare una città dalle mille emergenze. “Le donne sono abituate a fare gli straordinari, siamo impegnate e allenate a farli”. Ferrandino ha innanzitutto ringraziato i dirigenti della prefettura per il lavoro svolto: “Si sono impegnati fortemente in un lavoro coerente, responsabile e rigoroso”, ha detto secondo quanto riporta l’Agi. Rifiuti e immigrazione tra i problemi che affliggono Messina e che il nuovo prefetto si troverà’ ad affrontare insieme ad altre emergenze. “Il tema dell’immigrazione e’ a 360 gradi – afferma – un tema al quale non si può lavorare con risposte semplici, e’ un tema importante che vede Messina e anche altre città della Sicilia fortemente impegnate nei punti di primo approdo e quindi anche nell’accoglienza delle persone che poi saranno smistare su tutto il territorio nazionale”. La questione “è muoversi su un terreno nuovo e mi sembra che Messina con l’intesa di tutti gli altri organi istituzionali che sono deputati alla gestione di questo tema, quindi anche gli enti locali e le associazioni umanitarie, stiano facendo un lavoro di raccordo, chiaramente tutto e’ perfettibile ne parleremo e valuteremo tutte le criticità”. E sul vertice del G7 a Taormina: “Sono arrivata ieri, le valutazioni sono state fatte, lavoreremo”.

SHARE