SHARE

“L’incomprensibile no del Movimento 5 stelle alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 sarebbe una scelta scellerata che penalizza l’intero Paese. E questo Paese non deve non permettersi occasioni di rilancio, crescita”. A dirlo è il deputato nazionale del Pd Antonino Moscatt, in vista dell’arrivo del premier Renzi domani ad Agrigento. “Ha ragione Presidente Renzi – spiega il parlamentare – ‘non si puó dire di no perché si ha paura del futuro’. Per questo se dovesse arrivare un no ufficiale e definitivo da parte del sindaco di Roma Virginia Raggi, candidiamo la Sicilia in alternativa. Come figlio di questa terra lancio l’appello a candidare la Sicilia, terra che negli ultimi anni si è caratterizzata come luogo di approdo di disperazione e quindi di accoglienza dei migranti. Proporre qui le Olimpiadi significherebbe dare un segnale al mondo intero, uno scossone all’economia con possibilità di ammodernamento e potenziamento delle infrastrutture dell’isola, volano per la crescita e l’occupazione. Con orgoglio avanzo la possibilità di scegliere proprio questa terra come teatro per i Giochi. Sono sicuro che la calorosità dei siciliani insieme alla predisposizione di questa isola all’accoglienza, possano essere ottimo connubio per un’ottima riuscita”. “Se Roma ed i suoi amministratori dicono no, malgrado il pochissimo tempo, proviamo a scommettere su un grande sogno sicilia2024”, conclude Moscatt.

SHARE