SHARE

“Il Governo Crocetta sta chiudendo il pronto soccorso dell’ospedale di Ribera. E’ questa la cruda ed inaccettabile situazione che si sta verificando”. Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali  di Ribera Emanuele Li Voti, Claudia Lupo e Margherita Farruggia. “E’ a grave rischio – aggiungono – la salute dei riberesi e di tanti cittadini  dell’entroterra che da sempre hanno avuto e hanno l’ospedale di Ribera come punto di riferimento primario di assistenza sanitaria. La progettata chiusura del nostro pronto soccorso genera nella gente  tanta preoccupazione, e non può essere accettata perché mette a grave rischio la salute della popolazione di un vasto territorio.

Abbiamo il sacrosanto diritto – proseguono – ad una giusta ed immediata assistenza sanitaria. Al Presidente della Regione, al suo Assessore regionale alla Sanità ricordiamo che è loro dovere istituzionale, morale e sociale  tutelare e salvaguardare la salute della popolazione. Al Presidente del Consiglio comunale e al Sindaco di Ribera chiediamo un forte ed immediato intervento affinché mobilitino le istituzioni e tutta la popolazione, contro un piano sanitario che ci penalizza fortemente. La Commissione legislativa  Sanità dell’Assemblea Regionale può e deve bloccare o modificare – concludono i consiglieri – la proposta dell’Assessore Gucciardi, perché  la salute dei cittadini non ha prezzo”.

SHARE