SHARE
Il premier Matteo Renzi e il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola

Il sindaco Fabrizio Di Paola ha incontrato il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi dopo la sottoscrizione, ad Agrigento, del Patto per il Sud, nell’ambito di un incontro con parlamentari e amministratori locali promosso sabato scorso al Verdura Gol Resort di Sciacca dal ministro Angelino Alfano.

“E’ stata un’occasione – dice il sindaco Di Paola in una nota – per approfondire questioni importanti riguardanti la città di Sciacca e il territorio. Ho avuto modo di illustrare al premier qual è la situazione della nostra città, interessata da grandi flussi turistici e dove si riesce a garantire standard di servizi decorosi nonostante le grandi difficoltà di carattere economico-finanziario, che interessano tutti gli altri comuni dell’isola. È una città, ho evidenziato al presidente del Consiglio, che vive la gravissima ferita delle Terme chiuse. Una questione irrisolta che ha creato gravissimi danni all’economia, all’occupazione e all’immagine della città. Ho informato il premier su quello che è accaduto dal marzo del 2015, sulle azioni intraprese, sull’iter del disegno di legge alla Regione e sulle procedure previste che coinvolgeranno anche il Comune di Sciacca nella fase di affidamento della gestione del patrimonio termale. Il presidente mi ha detto di essere interessato alla questione. E mi ha chiesto di tenerlo informato e su cosa accadrà la prossima settimana”.

“L’incontro del Verdura – conclude il sindaco Fabrizio Di Paola – è stata anche l’occasione propizia per discutere sullo stato della politica italiana che nei prossimi mesi vivrà due momenti delicati e importanti, una sorta di crocevia, quali il referendum e la riforma della legge elettorale”.

SHARE