SHARE

Si terrà la premiazione del concorso Corti D’Amare promosso da Marevivo Sicilia all’interno del progetto Open Beach, finanziato nell’ambito dei PAC, Giovani no-profit dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventu’ e del Servizio Civile Nazionale. Un concorso rivolto a giovani film maker amanti della natura e scopritori degli angoli ancora incontaminati di Sicilia, concentrandosi anche sullo stato di salute del mare, sul pericolo d’estinzione che corrono alcune specie animali e su eventi che vedono tanti giovani volontari impegnati in azioni di riqualificazione di siti ad alta valenza naturalistica. La premiazione si terra’ al Cea – centro di educazione ambientale – di Siculiana Marina. Durante il pomeriggio, pero’, non si terra’ solo la premiazione dei lavori migliori e giudicati aderenti alle tematiche del concorso, ma si potra’ visitare il nuovo laboratorio scientifico con i suoi reperti marini, la mostra permanente dedicata al mondo degli squali e alla sostenibilita’ della pesca. Ad aprire l’incontro ci sara’ il sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella e il presidente di Marevivo Sicilia Fabio Galluzzo che porteranno ai partecipanti i loro saluti e i ringraziamenti dei concittadini per le attivita’ che per tutta l’estate i giovani educatori di Open Beac hanno sviluppato sulle spiagge del litorale che va da Bovo Marina a Torre Salsa. Seguira’, alle 17.30, la presentazione del libro Relitti di Sicilia del documentarista Riccardo Cingillo. Alle 18 i relatori faranno il punto sui risultati raggiunti dal progetto Open Beach, e alle 18.15 Stefano Siracusa, introdurra’ il video “Un anno insieme” racconto del percorso educativo intrapreso dai dodici giovani educatori nell’ambito del progetto. Alle 19 la premiazione e infine alle 19.30 la chiusura dei lavori con un Happy Hour. ASSISI (ore 17.30) – Sara’ Uto Ughi con l’Orchestra da camera “I Filarmonici di Roma” ad aprire, con un concerto gratuito nella piazza Inferiore della Basilica di San Francesco, il meeting dedicato all’ambiente e l’incontro internazionale al quale parteciperanno 511 leader religiosi provenienti da tutto il mondo.

SHARE