SHARE

“Mia moglie Agnese l’aspetta al G7 in Sicilia come first husband”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi oggi all’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton la cui moglie, Hillary, è adesso in corsa per la presidenza Usa. Il presidente del Consiglio a New York  è intervenuto al Panel Discussion della Clinton Global Initiative.

Tornando al tema dei migranti, il premier, che oggi ha cancellato il suo intervento previsto alla conferenza sulle migrazioni all’Onu, ha detto che l’Italia non vive alcuna emergenza: “I numeri dell’immigrazione in Italia ti vergogni quasi a dirli qui, di fronte a paesi come il Libano, la Giordania, un piccolo stato con un grande cuore, e ad altri Paesi anche asiatici. Discutiamo di 150-180 mila persone? Non siamo in presenza di una vicenda emergenziale, sono numeri inferiori – ha detto Renzi secondo quanto riporta l’Agi – a quelli della Germania dell’anno scorso dove c’era una emergenza”. Ma l’Europa sostiene che farà la sua parte. Lo ha assicurato l’alto rappresentante dell’Europa Federica Mogherini secondo cui Bruxelles ha dato il via libera a un “grande piano di investimento in Africa e nel Mediterraneo”.

SHARE