SHARE
Leonardo Lauricella, sindaco di Siculiana

Il Sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella, propone al Consiglio Comunale di adottare un atto di indirizzo politico chiaro e determinato, volto a far si che le attività e le strutture ricettive presenti nel territorio comunale non potranno essere adibite a centri di accoglienza per migranti. Infatti, il Consiglio Comunale, organo competente ad approvare il Piano Regolatore Generale e le previsioni urbanistiche in esso contenute, dovrà esprimere un parere obbligatorio e vincolante sulle eventuali richieste dei proprietari delle strutture ricettive che vorranno utilizzarle per finalità diverse da quelle turistiche.

Nemmeno i privati cittadini – viene spiegato in una nota – potranno utilizzare le abitazione di loro proprietà, o in loro possesso, per ospitare migranti senza un pronunciamento dell’organo che rappresenta tutta la cittadinanza, cittadinanza che si è già distinta per l’accoglienza e l’attenzione ai bisogni da chi è costretto ad abbandonare la propria terra di origine. Il Sindaco, Leonardo Lauricella, ha avanzato tale proposta al Consiglio Comunale, considerato che a Siculiana esiste già un centro di accoglienza migranti, realizzato senza alcuna autorizzazione del Comune, e che crea notevoli disagi ai cittadini sia in termini di disturbo sociale sia in termini di problematiche igienico-sanitarie.

Posto che Siculiana è un paese a vocazione turistica, come riconosciuto dall’Ass.to. Regionale competente, l’Amministrazione Comunale, in coerenza con il programma politico-amministrativo presentato ai cittadini, ritiene debba essere valorizzato, con determinazione, il patrimonio paesaggistico ed ambientale del nostro territorio. L’impegno dell’Amministrazione Lauricella sarà quello di evitare il sorgere di altri strutture adibite ad alloggi per migranti e di limitare il numero smisurato di profughi già presente nel nostro territorio.

SHARE