SHARE

Ha preso il via il Servizio di Assistenza domiciliare finalizzato a favorire la permanenza o il ritorno in famiglia dei soggetti ultra-settantacinquenni non autosufficienti, quale alternativa al ricovero presso struttura residenziale. Il servizio, gratuito per i soggetti in possesso dei requisiti richiesti, è realizzato grazie ad un finanziamento di 97 mila euro ottenuto dall’Assessorato Regionale della famiglia e delle politiche sociali. Un importante segno di attenzione verso le fasce più deboli!

SHARE