SHARE
Il sindaco di Montevago e parlamentare all’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo, coordinatore dei Comuni Termali Siciliani,

“Non possiamo sottovalutare l’importanza delle terme per il rilancio del turismo in Sicilia soprattutto in un momento in cui sono sempre di più i turisti attratti da itinerari turistici legati al benessere, alla natura e all’eco sostenibilità. In questo senso nuovi spunti di riflessione, dati aggiornati, ricerche e suggerimenti utili sono arrivati dagli esperti che hanno partecipato al seminario sul termalismo che si è tenuto oggi di Montevago”. Lo ha detto il sindaco di Montevago e parlamentare all’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo, coordinatore dei Comuni Termali Siciliani, a margine del workshop “Nuove frontiere del termalismo e del benessere: statistiche e consigli per una risposta corretta alle necessità dell’utenza” che si è svolto oggi alle Terme di Acqua Pia di Montevago. L’iniziativa è stata promossa da “Toscana Promozione Turistica” in collaborazione l’Assessorato regionale del Turismo e la rete delle città termali siciliane.
“Il turismo termale, conosciuto in particolare per il benessere e la salute, come dimostra l’interesse dei tour operator, può essere una grande opportunità per l’isola se l’offerta turistica viene ampliata, rinnovata e integrata con le altre attrattive dei territori: dal patrimonio naturalistico e ambientale ai percorsi artistici e culturali, dalle eccellenze enogastronomiche e all’accoglienza turistica esperienziale. In questa direzione, abbiamo già avviato un nuovo percorso all’Ars – ha ricordato la parlamentare – per il riordino del settore termale, rivedendo una legge ormai superata occorre potenziare le risorse esistenti andando incontro alle esigenze del territorio che anche sul fronte dei circuiti termali ha grandi potenzialità”.
workmontevagoEcco quali sono tutti i Comuni Termali Siciliani: Acireale, Alì Terme, Calatafimi Segesta, Castellammare del Golfo, Geraci Siculo, Lipari, Montevago, Sciacca, Sclafani Bagni, Terme Vigliatore, Termini Imerese.
All’incontro di oggi ha partecipato, tra gli altri, anche il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola che, facendo riferimento a quanto emerso dall’incontro avuto nei giorni scorsi con l’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei, ha spiegato che il Governo regionale sembra intenzionato a voler accelerare il procedimento relativo alla riapertura, in prospettiva, delle terme di Sciacca e Acireale.