SHARE

“Pugno duro” dell’amministrazione comunale nei confronti dei cittadini che non conferiscono regolarmente i rifiuti differenziati. Dieci multe da 176 euro ciascuna sono state contestate ad altrettante persone dalle Guardie ambientali Centro Italia comando provinciale di Agrigento. Le contestazioni sono state rilevate a margine di un’attività d’indagine che ha consentito di accertare diverse irregolarità nel conferimento dei rifiuti differenziati. Le Guardie ambientali, agli ordini del comandante provinciale capitano Giuseppe Bellavia, oltre a svolgere attività di sensibilizzazione e informazione, hanno il compito di individuare e segnalare i soggetti che non effettuano la raccolta differenziata e coloro che inquinano l’ambiente abbandonando i propri rifiuti. Saranno effettuati controlli a tappeto su tutto il territorio comunale. Saranno controllate tutte le utenze, abitazioni, condomini ed attività commerciali al fine di verificare la corretta differenziazione dei rifiuti e la mancata esposizione dei contenitori. I trasgressori verranno puniti a norma di legge.

SHARE