SHARE

L’associazione ambientalista Mareamico Agrigento, in concomitanza con la ripartenza delle esercitazioni militari presso il poligono di tiro di Drasy, ha inviato una lettera aperta al Presidente della Regione, Rosario Crocetta, per ricordargli delle promesse fatte e degli impegni presi in relazione all’individuazione di un terreno alternativo a Drasy, dove svolgere le esercitazioni militari e la conseguente istituzione della riserva naturale di Punta Bianca. “Sono iniziate per l’ennesimo anno consecutivo – si legge nella lettera del responsabile di Mareamico Agrigento Claudio Lombardo – le esercitazioni militari presso il poligono di tiro di Drasy, ad Agrigento. E questo, nonostante il Ministero della Difesa abbia dato indicazioni alla Regione Sicilia di trovare un sito alternativo e diverso, al fine di permettere la tutela della vicina area di Punta bianca, di notevole pregio naturalistico. Negli scorsi anni lei stesso, come anche il suo assessore Croce ed i vertici dell’Esercito, avevate dichiarato ampia disponibilita’ ad individuare una nuova area dove effettuare le esercitazioni; ma ad oggi non si e’ visto nulla! In questo mese di ottobre ricorre il ventesimo anniversario della presentazione, presso gli uffici dell’Assessorato al Territorio ed Ambiente, della richiesta di istituzione della riserva naturale di Punta bianca. Purtroppo anche questa proposta e’ ferma, nonostante ci era stato chiesto di modificare i confini dell’area di riserva, in modo tale da tenere fuori il poligono di tiro. In questa ricorrenza ci auguriamo che qualcosa cambi e ci venga permesso di tutelare questo bene naturalistico e permettere la sua libera fruizione

SHARE