SHARE

L’aveva filmata mentre si scambiavano effusioni e quando la loro storia d’amore di adolescenti era finita, lui l’avrebbe minacciata di diffondere le riprese sui social network. Un diciassettenne e’ stato arrestato dai carabinieri di Nicosia (Enna) con l’accusa di tentata violenza sessuale e stalking nei confronti della ex fidanzata, anche lei minorenne. Il giovane dopo la fine della relazione con la coetanea, aveva cominciato a perseguitarla con telefonate nelle quali pretendeva di incontrarla e di avere rapporti sessuali, minacciando che, in caso di rifiuto, avrebbe diffuso sui social le immagini riprese all’insaputa della ragazza. Alla fine lei ha raccontato tutto ai genitori e insieme a loro si e’ presentata dai carabinieri per denunciare l’ex fidanzatino. Quando lui le ha fatto l’ennesima telefonata chiedendole un incontro la giovane ha concordato l’appuntamento al quale pero’ si sono presentati i carabinieri. Il diciassettenne, su disposizione della Procura per i minori di Caltanissetta che ha coordinato le indagini, e’ stato arrestato e trasferito all’istituto penale minorile di Caltanissetta. (AGI)

SHARE