SHARE

I carabinieri di Bivona hanno arrestato Carmelo Traina, di anni 81, pensionato, perché ritenuto responsabile di minacce aggravate, porto abusivo di armi da fuoco e porto abusivo di armi in luogo pubblico. L’anziano, l’8 ottobre scorso, poco prima dell’arresto, in contrada Giddia a Bivona, a seguito di diverbi correlati al confine del proprio appezzamento di terreno, minacciava di morte con una pistola il proprietario del terreno limitrofo, desistendo dai propri intenti solo grazie al pronto intervento dei militari dell’Arma che, nella circostanza rinvenivano la pistola calibro 7,62 con il colpo in canna e n. 8 cartucce nel serbatoio, lanciata alla vista della macchina dei militari,ai piedi di un albero poco distante,.
Nel corso della successiva perquisizione domiciliare eseguita presso le abitazioni dell’arrestato venivano rinvenuti altri due fucili.
Da immediati accertamenti effettuati sulle armi, tutte regolarmente denunciate e sottoposte in sequestro, si appurava – secondo quanto ricostruito dai carabinieri – che le stesse risultavano di proprietà del proprio figlio, che nell’occasione veniva segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Sciacca (Ag), per omessa custodia di armi.
Il Traina Carmelo, dopo le formalità di rito, veniva tradotto in regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, come disposto dall’autorità giudiziaria.

SHARE