SHARE

Quindi milioni di euro appostati in un fondo di rotazione al quale potranno accedere i teatri, gli enti, le associazioni e le fondazioni a partecipazione pubblica in crisi finanziaria. E’ quanto prevede l’avviso firmato dal dirigente del dipartimento Turismo, Sergio Gelardi. L’obiettivo e’ “il risanamento delle gestioni e il rilancio delle attivita’ di enti, associazioni e fondazioni a partecipazione pubblica operanti in Sicilia”. La dotazione complessiva del fondo, secondo quanto riporta l’Ansa, potra’ essere aumentata in base a ulteriori risorse che si renderanno disponibili sul bilancio regionale o da rientri delle agevolazioni finanziate dal fondo di rotazione. Quindici i soggetti che potranno richiedere il prestito per una durata massima di 15 anni a tasso agevolato da un istituto di credito individuato con procedura ad evidenza pubblica: il Teatro di Sicilia Stabile di Catania, l’Ente Autonomo regionale Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” di Catania, l’Ente Autonomo regionale “Teatro Vittorio Emanuele” di Messina, l’Associazione Teatro Stabile di Palermo, la Fondazione Orchestra sinfonica siciliana, la Fondazione Teatro Massimo di Palermo, la Fondazione Teatro Pirandello Valle dei Templi di Agrigento, l’Istituto nazionale del dramma antico di Siracusa, le Orestiadi di Gibellina, l’Ente luglio musicale trapanese, la Fondazione “The Brass group”, la Fondazione Museo Mandralisca di Cefalu’, l’Associazione Istituto internazionale del papiro di Siracusa, l’Associazione conservazione delle tradizioni popolari Museo delle Marionette di Palermo, la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella a Capo d’Orlando

SHARE