SHARE

C’è anche una Minerva in bronzo d’epoca romana con il Distretto Turistico Valle dei Templi, a Rimini, al TTG INCONTRI, per la 53^ edizione della Fiera internazionale B2B, il principale market place del turismo in Italia.
L’occasione è quella del progetto Access For All, ovvero l’offerta turistica del territorio e la destinazione Valle dei Templi in chiave di accessibilità turistica.
La Minerva contenuta in una teca è uno dei preziosi reperti del primo hotel Museum al mondo, l’Hotel Costazzurra di Agrigento. Tra le altre proposte più gettonate dai visitatori della Fiera, oltre all’offerta ricettiva della rete del Distretto, anche gli Itinerari di Arte & Fede, i progetti destinati a target specifici, quali E-Migrantes e la Strada degli Scrittori, la Festa del Mandorlo in Fiore, il 150°della nascita di Luigi Pirandello e molto altro ancora da Caltanissetta a Gela, dalla Scala dei Turchi di Realmonte agli affascinanti borghi di Mussomeli e Sutera: la ricchezza di un territorio che tra storia, arte, cultura ed enogastronomia è raccontato sul nuovo sito web del Distretto: www.visitvalledeitempli.it
Domani alle ore 11, nella Sala Ravezzi 2 della Fiera di Rimini sarà raccontato ai giornalisti il percorso avviato nel 2015 con Space Spa di Prato che ha coinvolto i ventuno Comuni e gli operatori turistici, soci del Distretto, con cui sono state costruite nuove proposte di visita, accessibili a tutti. “Access for All” offre un valore aggiunto, quello dell’accessibilità intesa a 360°, a tutti gli operatori del territorio che hanno aderito ed è pronto ad estendersi a quanti ne hanno già compreso l’importanza per un miglior posizionamento di mercato.
Con il Distretto Turistico anche il Parco archeologico della Valle dei Templi, l’associazione Al Kharub e il progetto Orione sull’accessibilità ai templi per i non vedenti, la mostra permanente del Maestro carradore Raffaele La Scala e gli operatori del turismo relazionale come Pierfilippo Spoto.

SHARE