SHARE

“Per la seconda tornata di demolizioni il Comune di Agrigento ha impegnato sul bilancio poco meno 100 mila euro. A 160 mila euro arriviamo con la prima tranche di interventi. Abbiamo ricevuto dalla Procura il secondo elenco di immobili da abbattere; abbiamo fatto realizzare il computo metrico e impegnato le somme in bilancio”. L’ha detto il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, che ha testimoniato, come molti altri sindaci, la sua vicinanza al collega di Licata Angelo Cambiano, chiamandolo al telefono. “Non e’ solo. Anche Agrigento sta lavorando sulle demolizioni”, ha concluso Firetto secondo quanto riporta l’Ansa. Il secondo elenco riguarda costruzioni che ricadono nella zona A del parco archeologico di Agrigento ed era originariamente composto da 13 immobili; ma 4 manufatti abusivi, fra le contrade Cugino Vela e Maddalusa, e in via Cavaleri Magazzeni sono stati gia’ demoliti dai proprietari.