SHARE
Villa del Paradiso a Cattolica Eraclea, luogo di meditazione e preghiera

“Il turismo religioso e’ in grande crescita in Sicilia. Nel biennio 2014-15 e’ aumentato del 52% e la Regione si prepara a potenziare ancora l’offerta con 13 nuovi itinerari di fede”. Lo ha spiegato l’Assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo che domani in Calabria presentera’ ad “Aurea”, Borsa del turismo religioso e delle aree protette, i nuovi progetti di itinerari di turismo religioso finanziati dall’ assessorato per circa due milioni di euro e gia’ in fase di realizzazione su tutto il territorio siciliano. “Ad Aurea proporremo progetti di vacanze ispirate alla religione e alla natura per un turismo sempre piu’ vario e destagionalizzato. Proposte che rafforzeranno e qualificheranno l’offerta turistica della Sicilia e che saranno presentate e ‘vendute’ a buyer italiani e stranieri, provenienti da vari Paesi, dalla Germania alla Polonia, dalla Svezia alla Svizzera, specializzati sul turismo religioso e su quello naturalistico – spiega Barbagallo a La Sicilia – Un settore che nel nostro Paese vale gia’ 2,5 milioni di euro e in cui pensiamo di raggiungere il 15%”. Gli itinerari contano La festa di S.Agata (Catania); Il cammino di fede di S. Alfio (Messina, Taormina, S. Alfio, Trecastagni e Lentini); La festa di S. Lucia (Siracusa); Il cammino di fede di S. Rosalia (Palermo); La festa di S. Calogero (Agrigento); le Settimane Sante di Trapani, Enna e Caltanissetta; La vara di Messina; Le feste di S. Giorgio e S. Giovanni (Ragusa).

SHARE