Favara, polemiche per la selezione degli scrutatori

E’ polemica sulla decisione del sindaco di avviare ai seggi elettorali che si costituiranno per il referendum del 4 dicembre scrutatori disoccupati, inoccupati o studenti non lavoratori. Resta confermato, comunque, come racconta oggi il Giornale di Sicilia, che si procederà alla nomina degli stessi tra coloro che sono iscritti nell’apposito albo. Per godere di tale beneficio, gli interessati dovranno presentare entro il 28 ottobre dichiarazione di disponibilità e dichiarare di essere in una delle condizioni sopra descritte.

Il Movimento 5 Stelle, già sotto la consiliatura Manganella, aveva chiesto che si attivassero procedure atte a favorire la partecipazione alle operazioni di voto di soggetti che non godessero di redditi. L’ iniziativa del sindaco pentastellato Anna Alba viene contestata, però, dal Pdr Sicilia Futura il cui coordinamento, unitamente ai consiglieri comunali Tonino Scalia e Vito Maglio, si è riuni to per esaminare la situazione politica e amministrativa del paese a quattro mesi dall’ insediamento del nuovo governo cittadino.