Incidente sul lavoro a Licata, giovane operaio precipita da un tetto: è fuori pericolo ma ha rischiato grosso

Sprofonda dal tetto di una vecchia abitazione del centro storico di Licata e rischia di morire. Un manovale di 23 anni, Ciro Vecchio, si trova ricoverato adesso all’ospedale civico di Palermo dove è stato trasferito d’ urgenza in elisoccorso dopo l’intervento dei sanitari del 118 in servizio alle dipendenze del pronto soccorso dell’ ospedale San Giacomo D’Altopasso. Il giovane adesso sta meglio ma ha rischiato davvero grosso. L’uomo – racconta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – stava riparando il tetto di un’ abitazione in via Sant’Andrea, una traversa del centralissimo Corso Vittorio Emanuele, quando per cause da accertare è precipitato procurandosi una ferita alla testa ed una frattura cervicale. Ciro Vecchio è stato subito soccorso dai colleghi che hanno immediatamente attivato il 118. In pochi minuti, dal nosocomio di contrada Cannavecchia è partita un’ambulanza che ha raggiunto la via Sant’Andrea.