Scala dei Turchi, la consigliera Di Mora: “No al piano di gestione del presunto proprietario”

“È impensabile che un ente locale possa accettare tale offerta proveniente da un’associazione ambientalista e da colui che, a mio avviso, è ancora ‘presunto proprietario’ della Scala dei Turchi. Poiché è necessario fare chiarezza sul punto, la questione verrà affrontata davanti all’autorità giudiziaria competente”.
Lo ha scritto su Facebook la vice presidente del consiglio comunale di Realmonte Gloria Di Mora intervenendo sul nuovo piano di gestione della Scala dei Turchi su cui è scontro tra il proprietario delle particelle catastali su cui ricade la scogliera di marna bianca e il comune.
“In ordine all’iniziativa assunta dal dott. Sciabbarrà – ha già fatto sapere il sindaco di Realmonte Lillo Zicari -l’amministrazione comunale di Realmonte ne contesta i presupposti, unilateralmente ed erroneamente rivendicati, e rappresenta di aver dato mandato ai propri uffici e ai propri legali di tutelare gli interessi e i diritti legati alla Scala dei Turchi, bene che di certo appartiene al Comune di Realmonte e alla comunità tutta”.