Cattolica Eraclea, il sindaco Termine pronto a ricandidarsi nel 2017?

Il sindaco di Cattolica Eraclea Nicolò Termine, del Pd di Renzi, pronto a ricandidarsi alle elezioni che si terranno nella primavera del 2017? Indiscrezioni sono circolate nei giorni scorsi sul web. “Colpisce lo stupore degli avversari politici del sindaco Termine nell’avere appreso di una sua eventuale ricandidatura, come se ciò non fosse un suo sacrosanto diritto”, ha scritto Angelo Guaragna in un post pubblicato su Cattolicaeracleaonline.it stimolando il dibattito.
Il primo cittadino non conferma e non smentisce questa ipotesi. Dice intanto che vuole “portare a termine il mandato nel migliore dei modi” e ammette di sentirsi “molto stanco” di oltre quattro anni di sindacatura. Sulla sua eventuale candidatura Termine non si sbilancia più di tanto, ma certamente nemmeno la esclude. Tuttavia pare che nello stesso Pd altri ambiscano a candidarsi a sindaco: se non si dovesse trovare una candidatura unitaria i dem organizzeranno probabilmente le primarie come avvenuto negli altri centri andati al voto nei mesi scorsi non solo in Sicilia.

oriettamato
Orietta Amato, capogruppo minoranza consiliare Cattolica Eraclea

Sul fronte opposto – in quello che una volta era il centro-destra – ancora non sembrano esserci rose di nomi in circolazione, non è da escludere che possa decidere di scendere in campo con una lista civica l’attuale capogruppo dell’opposizione Orietta Amato.
Per quanto riguarda il Movimento 5 stelle cattolicese non sembrano esserci particolari novità sulla possibile candidatura al sindaco. I pentastellati cattolicesi sarebbero comunque intenzionati a proporre un loro candidato. “Siamo pronti”, avevano fatto sapere gli attivisti M5s qualche mese fa galvanizzati dalle vittorie pentastellate a Favara e a Porto Empedocle dove sono state elette rispettivamente Anna Alba e Ida Carmina. Queste le ultime notizie e i rumor verso le elezioni amministrative della primavera 2017 a Cattolica Eraclea.