Ferrovia dei Templi, Iacono: “Investimenti tour operator stranieri destagionalizzeranno il turismo”

“Apprendiamo attraverso una nota stampa della fondazione Fs italiane che un importante Tour Operator di nazionalità tedesca, e operante a livello internazionale, ha investito ingenti somme nell’acquisto di numerosi treni storici che consentiranno, da qui ai prossimi mesi, a circa 3000 turisti di visitare la valle dei templi utilizzando il vettore ferroviario. Grazie a questa infrastruttura, e alla sua forte attrattiva, sarà possibile destagionalizzare il turismo”.
Lo scrive in una nota la parlamentare del Partito Democratico Maria Iacono, prima firmataria del disegno di legge per l’istituzione delle Ferrovie Turistiche in Italia.
“Agrigento – sottolinea Maria Iacono – ha rappresentato un punto di partenza, con la sua meravigliosa Ferrovia dei Templi, una breve tratta di 10 chilometri che taglia dolcemente la Valle dei Templi, rimasta in stato di abbandono per quasi 30 anni. Questa esperienza ha dato il via ad un virtuoso processo di recupero di infrastrutture dismesse o sottoutilizzate, che adesso, in diverse parti d’Italia, stanno vivendo una nuova giovinezza grazie ai convogli di Fondazione FS Italiane che le ha rilanciate in ottica turistica e culturale. Una nuova forma di sviluppo, incisiva e al contempo rispettosa dei luoghi, che sta interessando tante regioni del nostro paese, che, adesso, possono investire su nuovi asset per la crescita economica del territorio. Grazie alla proposta di legge, da me presentata ,che a breve sarà votata e, si spera, celermente approvata, sarà possibile, infine, disciplinare e regolamentare questo nuovo modo di generare reddito partendo dal recupero del nostro prezioso patrimonio ferroviario non più utilizzato”.