Porto illegale di armi, due arresti a Camastra

La polizia ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip del tribunale di Palermo su richiesta della Dda, a carico di Rosario Meli, 68 anni, ed Angelo Prato di 38 anni, entrambi di Camastra. Entrambi sono ritenuti responsabili dell’ipotesi di reato di porto illegale di arma in luogo pubblico. Angelo Prato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, mentre per Meli il Gip ha disposto la custodia cautelare in carcere, luogo dove si trova dallo scorso luglio. I due provvedimenti cautelari, secondo quanto riporta l’Ansa, sono stati disposti sulla base degli elementi emersi nelle indagini dell’operazione antimafia denominata “Vultur” che, all’inizio di luglio, permise di eseguire, fra Camastra e Canicattì, 5 ordinanze. Gli indagati sono stati ritenuti responsabili di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamenti a mezzo incendio, detenzione illegale di armi comuni da sparo e da guerra.