Rissa a Bologna, denunciato giovane di Agrigento

Ancora una rissa, la scorsa notte, in via Petroni, la strada della zona universitaria di Bologna che da tempo è al centro di proteste dei residenti per il rumore e la criminalità. Ieri notte è intervenuta la Polizia per l’ennesima scazzottata che ha coinvolto cinque persone, tutte denunciate per rissa aggravata. Dalla prima ricostruzione, due tunisini ubriachi avrebbero sbarrato la strada a due italiani, anche loro ubriachi, scatenando una discussione che dalle parole è rapidamente degenerata. La Polizia, che era già presente nella vicina piazza Verdi, è intervenuta subito con diverse volanti, riportando la situazione alla calma. I denunciati – secondo quanto riporta l’Ansa – sono due tunisini di 30 e 31 anni, un 22enne di Lecce e un 21enne di Agrigento e un ragazzo libanese di 23 anni che era insieme agli italiani. Si sarebbero picchiati a mani nude, senza l’uso di armi, e l’unico a farsi male è stato il siciliano, che ha riportato una lieve ferita alla testa medicata sul posto dal 118. Martedì notte, i Carabinieri erano intervenuti in via Petroni per sedare una rissa a colpi di bottiglie denunciando due persone.