Maltempo, sindaco di Ribera: “Non abbiamo più strade, è l’apocalisse”

“In poco meno di tre ore sono caduti 197 millimetri d’acqua. E’ tutto bloccato. Siamo quasi isolati, non possiamo nemmeno raggiungere l’ospedale di Sciacca. E vale per Ribera ma anche per i residenti a Cianciana, Bivona, Santo Stefano Quisquina. I fiumi Magazzolo e Verdura sono straripati entrambi. Al momento, sono tenuti sotto controllo. Il problema però sono le strade. Non abbiamo più strade. Tutto è stato divelto, distrutto. E’ l’apocalisse”. Lo ha detto all’Ansa il sindaco di Ribera Carmelo Pace mentre, al comando della polizia municipale, sta cercando di coordinare gli interventi urgenti per l’emergenza maltempo nella sua zona. “L’unica strada percorribile è la Ribera-Seccagrande, chiusa la statale 386 e la 115, all’altezza del viadotto Verdura, siamo praticamente isolati. E’ caduto il muro di cinta dell’istituto tecnico Crispi – ha spiegato – e a Seccagrande, laddove transita il collettore fognario, e’ caduto il muro di sostegno e il collettore è sospeso nel vuoto. Per fortuna non risultano danni alle persone”. A Ribera ha smesso di piovere, ma l’attenzione e la preoccupazione resta concentrata sui fiumi.

Video pubblicato su Facebook da Palmina Di Pisa

Video pubblicato su Facebook da Carmelo Santino

Video pubblicato su Facebook da Franco Aquilino