Maltempo nell’Agrigentino: interrogazione di Moscatt, Raciti e Panepinto al ministro Delrio

Il deputato del Pd Tonino Moscatt, a seguito del violento maltempo che ha colpito la provincia di Agrigento, ha presentato una interrogazione parlamentare ai ministri delle Infrastrutture e dell’Ambiente per sapere quali urgenti provvedimenti, in accordo con la Regione siciliana, il governo intende adottare per fronteggiare un’emergenza che rischia di diventare ingovernabile.
Dopo Licata, ancora alle prese con la conta degli ingenti danni provocati dal violento nubifragio di sabato scorso, l’incubo si sta ripetendo nei Comuni Ribera, Sciacca, Cianciana e Bivona.
“Insieme al segretario regionale Fausto Raciti ed il deputato Ars Panepinto, in queste ore – dice Moscatt – stiamo interessando il Ministro Delrio al quale, sentiti protezione civile ed i sindaci dei comuni coinvolti, invieremo immediatamente un dossier sugli ingenti danni provocati. Le notizie sono preoccupanti. Sciacca – continua Moscatt – è quasi isolata con collegamenti interrotti o in tilt nell’hinterland ed in particolare tra Ribera e Menfi col rischio esondazione del fiume Verdura. Le arterie stradali sono allagate, dalla statale 115 a quelle interne tra Ribera, Bivona e Caltabellotta. Forti disagi sono stati segnalati anche a Santa Margherita Belice e la circolazione ferroviaria è stata sospesa sulla linea Palermo-Agrigento, tra le stazioni di Roccapalumba e Agrigento”.