Firme false M5s: deputati Nuti e Mannino non rispondono ai pm e si rifiutano di fare saggio grafico

Il deputato del Movimento 5 stelle Riccardo Nuti, indagato per le firme false di Palermo, dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere davanti ai Pm di Palermo, si è rifiutato di eseguire il saggio grafico chiesto dai magistrati. Lo stesso, come riporta l’AdnKrons, hanno fatto anche la deputata Claudia Mannino e il marito di quest’ultima Pietro Salvino. Il saggio grafico serve per effettuare una comparazione con le firme false.