Immigrazione, arrestati ad Agrigento 2 “scafisti” tunisini

Ieri ad Agrigento la Polizia di Stato fermato di due cittadini tunisini ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile, consentivano di acquisire rilevanti e gravi elementi indiziari a carico di Ramsi Hafed, 29 anni, e Montaser Trad, 24 anni, ritenuti, in concorso tra loro e anche con gli organizzatori operanti in terra tunisina non identificati, gli “scafisti” che hanno effettuato il trasporto illegale di altri 43 migranti dalla Tunisia verso l’Italia, procurando, agli stessi, l’ingresso illegale, in data 13 novembre 2016, nel territorio nazionale attraverso la frontiera marittima di Lampedusa, ponendoli altresì in pericolo di vita, conducendo, governando e tracciando la rotta alla guida di una imbarcazione inadatta a trasportare un numero così spropositato di persone e in precario stato di galleggiabilità, il tutto per trarne profitto, anche indiretto. Dopo le formalità di rito i due soggetti, sottoposti fermo di indiziato di delitto, sono stati condotti presso la casa circondariale di Agrigento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.