Porto Empedocle, Noi con Salvini all’Anac: servono chiarimenti sulla gestione amministrativa e contabile

Con un nota indirizzata all’Anac, alla Procura generale della Corte dei Conti, all’Assessorato regionale alle Autonomie locali, al Comando della Guardia di Finanza di Agrigento e alla Procura della Repubblica di Agrigento, il coordinamento provinciale del movimento Noi con Salvini, rappresentato da Giuseppe Di Rosa, chiede “chiarimenti rispetto alla gestione amministrativa e contabile del Comune di Porto Empedocle, con particolare riferimento alla necessità di individuare eventuali responsabilità gestionali da parte di ex amministratori”.
“Mentre il sindaco di Agrigento è pronto a portare al dissesto finanziario – si legge nella nota rilanciata dall’AdnKronos – il secondo comune da lui disamministrato, noi chiediamo che si riesca a fare chiarezza in modo definitivo su quanto accaduto in questi anni a Porto Empedocle, città come noto ad alta densità mafiosa. Un modo per dare rassicurazioni ai cittadini e per garantire agli stessi un po’ di giustizia, visto quanto saranno costretti a subire negli anni a venire”.