Mafia, blitz contro cosca Brunetto nel Catanese: arrestato anche un agrigentino

I carabinieri dalle prime ore del mattino, stanno eseguendo in provincia di Catania e in altre localita’ del territorio nazionale un provvedimento restrittivo nei confronti di 12 persone, ritenute appartenenti al clan mafioso “Brunetto”, operante nella fascia jonica e pedemontana etnea nell’ambito della famiglia Santapaola-Ercolano. Gli indagati devono rispondere a vario titolo di associazione mafiosa, detenzione e porto illegale di armi, detenzione e spaccio di stupefacenti e rapina.

L’operazione è stata denominata ‘Kallipolis’. Cinque provvedimenti restrittivi sono stati notificati ad altrettanti detenuti. Gli arrestati sono Alfio Di Grazia, di 43 anni, Vito Fazio, di 69, Leonardo Fresta, di 34; Alessandro Siligato, di 37; Francesco Pace, di 44; Paolo Patanè, di 30. Agli arresti domiciliari è stato sottoposto Marco Miraglia, classe 1994, di Giarre. In carcere l’ordinanza di custodia cautelare e’ stata notificata a Salvatore Brunetto, di 48 anni, detenuto nel carcere di Terni; Giuseppe Calandrino, di 42, ad Agrigento; Pietro Carmelo Olivieri, di 49, a Lanciano (Chieti), Alfio Patenè, di 38, a Frosinone, ed a Luca Daniele Zappalà, di 41, a Catania.