Referendum, Maria Iacono: “Grande prova di democrazia”

“I risultati del referendum ci consegnano, innanzitutto, una straordinaria partecipazione democratica che mettono in evidenza una grande maturità da parte dell’elettorato italiano”.
Lo ha dichiarato la deputata nazionale del Pd , Maria Iacono, che ha poi aggiunto:
“Il risultato è netto e chiaro, hanno prevalso i No alla legge di riforma costituzionale chiudendo di fatto anche l’esperienza riformista incarnata dal Governo di Matteo Renzi. Abbiamo, con passione ed impegno, cercato di offrire al Paese una nuova impalcatura Istituzionale necessaria e utile a far ripartire il Paese ed abbiamo perso. Adesso si deve pensare al futuro dell’Italia.  Si apre una fase nuova ed estremamente complicata caratterizzata da incertezza e da tante difficoltà. Da questa campagna elettorale, dalla passione di questi mesi, dagli errori commessi, dal grande senso di responsabilità di Matteo Renzi, l’Italia deve sapere ripartire affrontando, ancora una volta, una stagione difficile e complicata. In questo senso – ha proseguito Maria Iacono – il Partito Democratico, che si conferma una grande forza organizzata deve sapere ripartire riportando al centro l’unità da una parte e l’interesse esclusivo del Paese dall’altra. Il Pd – conclude Maria Iacono – rimane una grande scommessa per dare al nostro Paese stabilità e garanzie democratiche, oggi più che mai. È necessario, dunque, rinsaldare il profilo riformatore ed innovatore del Pd”.