Viabilità nell’Agrigentino, aperto cantiere per messa in sicurezza viadotto Belice

Aperto il cantiere per la messa in sicurezza del “Viadotto Belice”, lungo la strada statale 115, che unisce i comuni di Sciacca, Menfi e Castelvetrano, e le province di Agrigento e Trapani. È quanto rendono noto il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e il sindaco di Castelvetrano Felice Errante che questa mattina si sono messi in contatto. Le opere sono state aggiudicate dall’Anas, per un importo di circa due milioni e mezzo di euro. Sono previsti lavori di messa in sicurezza del viadotto, compreso il rifacimento dei cordoli, la sostituzione dei giunti di dilatazione e il ripristino della pavimentazione stradale.

“Il finanziamento delle necessarie opere a protezione dell’importante infrastruttura – dicono il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e il sindaco di Castelvetrano Felice Errante – è il frutto dell’interlocuzione con le istituzioni nazionali, di incontri e confronti che abbiamo avuto con il presidente della commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello. I lavori si inquadrano in un progetto più ampio di miglioramento della statale 115, strada che merita grandi attenzioni. Ci sono tratti su cui si è intervenuto, ci sono ponti disastrati che sono in corso di sostituzione con nuove e più moderne infrastrutture. Ci sono tratti su cui ancora bisogna investire per rendere sempre più sicura questa fondamentale arteria”.