Assenteismo nell’Agrigentino, 11 dipendenti sospesi e 14 indagati a Palma di Montechiaro

Assenteista anche per seguire un convegno sulla legalita’. E’ uno degli elementi emersi dall’operazione “Come back soon – Torno subito”, dei carabinieri di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Notificati undici provvedimenti di sospensione e 14 informazioni di garanzia a dipendenti comunali, accusati di assenteismo. L’inchiesta durata circa cinque mesi e coordinata dalla procura di Agrigento diretta da Luigi Patronaggio, ha incastrato i furbetti del cartellino mentre andavano in giro con l’auto comunale o si assentavano ingiustificatamente per fare shopping, andare a funerali, o persino partecipare a iniziative per la legalita’: in questa circostanza, il dipendente comunale e’ stato sorpreso nella scuola della figlia mentre era in corso un convegno su questo tema ed e’ stato riconosciuto da un maresciallo dei carabinieri che gli ha chiesto cosa facesse li’, invece di stare in ufficio. “Questi sono i risultati – ha commentato con amarezza il procuratore Patronaggio – di una legalita’ di facciata. Se nei comportamenti non si e’ conseguenziali, questo Paese non avra’ una via alta della legalita’. Se spendessimo le nostre energie anche in altri centri di questa provincia, sono sicuro che lo spaccato non sarebbe diverso”. (AGI)