Agrigento, più di 100 artisti al Pirandello per i 25 anni del Toscanini di Ribera

Lunedì 19 Dicembre alle ore 17,30 al Teatro Pirandello di Agrigento il grande evento inaugurale dell’Istituto A. Toscanini per festeggiare l’inizio del nuovo Anno Accademico e i 25 anni di attività- più di 100 artisti su palco e ospiti d’eccezione- ingresso libero fino ad esaurimento posti. Grande evento, grande emozione e grandi talenti sul palcoscenico assicura il Direttore dell’Istituto “A. Toscanini” di Ribera , Prof.ssa Mariangela Longo, per un importante appuntamento che si svolgerà – viene spiegato in una nota – nel magnifico scenario del Teatro Pirandello grazie al patrocinio della Fondazione Teatro Pirandello e del Comune di Agrigento, alla presenza del Prefetto di Agrigento, Dott. Nicola Diomede, del Presidente dell’Istituto, dott. Giuseppe Tortorici, Sindaco di Agrigento, dott. Calogero Firetto e del Sindaco di Ribera, rag. Carmelo Pace, di Don Luigi Ciotti ( Presidente e Fondatore dell’Ass.Naz Libera), dell’On. Davide Faraone, di circa venti Sindaci del Territorio, di numerosi deputati nazionali e regionali del territorio, e di numerose rappresentanze delle Istituzioni Scolastiche del territorio. Sul palcoscenico più di 100 artisti tra studenti, docenti e ospiti d’eccezione. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

“Music in Progress….” esprime già nel titolo il “concept” dell’Evento d’Inaugurazione del nuovo Anno Accademico con cui, l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera festeggia i 25 anni di attività dalla sua fondazione: un percorso musicale emblematico, espressamente ideato e commissionato per l’occasione, che ben rappresenta quello che è oggi il Toscanini: un Istituto di Alta Formazione Musicale che continua a potenziare la formazione e il repertorio classico, pronto ad entrare in una nuova fase rivolta all’innovazione e all’evoluzione musicale. La chiave di lettura del concerto è da individuarsi nella vincente commistione di linguaggi e periodi storici differenti in cui diventano protagoniste tutte le Scuole, Classiche e Jazz, oggi al loro primo debutto insieme. Ciò è stato possibile grazie anche alla preziosa collaborazione del M° Gaetano Randazzo, compositore, arrangiatore e direttore del programma del concerto, espressamente confezionato “su misura” per i Solisti, il Coro e l’Orchestra del Toscanini.

Nove i brani che verranno eseguiti, partendo dal repertorio lirico di tradizione, rivisitato dagli arrangiamenti del M° Alberto Maniaci (Pace, pace o mio Dio! di Giuseppe Verdi- Soprano Klizia Prestia , Io son l’umile ancella di Francesco Cilea – Soprano Giovanna Nuara, Il pescatore canta di Francesco Paolo Tosti- Tenore Giuseppe Michelangelo Infantino), migra verso la tradizione del tango argentino di Astor Piazzolla (Tango duo) caratterizzato dal particolare accostamento tra le due chitarre di Paolo Alongi e Angelo Bartolotta e le due fisarmoniche di Ruggiero Mascellino e Carmela Stefano, ospiti d’eccezione; si attraversa poi il clima hollywoodiano firmato Henry Mancini con Dreamsville interpretanto dai Singers Daniela Spalletta e Ernesto Marciante e, dopo un breve inciso di puro virtuosismo canoro e ritmico che vedrà potragonisti la cantante Daniela Spalletta e il percussionista Sergio Calì in Waiting for di G. Randazzo, si giunge all’atmosfera dei canti natalizi tradizionali americani (God bless me), al Rap del Vento del Nord (G. Randazzo) omaggio del rinomato gruppo a cappella “I Sei Ottavi”, e infine si approda al musical di Broadway con “A Cappella Song” di George Gershwin con tutti i cantanti lirici e jazz insieme.

Tra gli imminenti altri eventi in programma per i festeggiamenti dei 25 anni di attività dell’Istituto: a conclusione dell’itinerario organistico del Maestro Franco Vito Gaiezza che ha toccato le città di Roma, Milano e Monza, Sabato 17 Dicembre alle ore 21,00 , previsto a Palermo presso la Chiesa di Sant’Oliva, il concerto del Maestro Franco Vito Gaiezza (organo) dei solisti Klizia Prestia ( Soprano), Giuseppe Michelangelo Infantino (Tenore) e del docente Giuseppe Garra (Baritono), in occasione dell’inaugurazione del nuovo organo a canne della Bottega Colletti di Chiusa Sclafani. Musiche di Buxtehude, Phibes, Boellmann e Liszt. Ingresso libero.