Le Iene tornano ad Agrigento per la famiglia Barbiere e l’avvocatessa Francesca Picone

Domani, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “Le Iene Show”. Alla conduzione Nadia Toffa, Andrea Agresti, Paolo Calabresi, Giulio Golia e Matteo Viviani.Tra i servizi della puntata – si legge in un comunicato stampa di Mediaset – quello di Gaetano Pecoraro che torna ad occuparsi della vicenda che ha coinvolto la famiglia Barbiere, composta da una madre e 4 figli, di cui 3 disabili, che vivono in un alloggio popolare alla periferia di Agrigento. Nel 2009 la signora Barbiere si era rivolta a un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) e all’avvocatessa Francesca Picone per ottenere dall’INPS gli arretrati delle pensioni di invalidità di due dei figli disabili. La signora aveva raccontato ai microfoni della Iena di come l’avvocatessa Picone, una volta vinte entrambe le cause di invalidità, le avrebbe richiesto il pagamento di alcune migliaia di euro come parcella legale. La donna, inizialmente, ha versato all’avvocatessa una parte della somma di denaro richiesta ma, successivamente, si è rivolta ad un altro avvocato, Giuseppe Arnone, con l’aiuto del quale ha denunciato l’avvocatessa Picone, per la quale la Procura della Repubblica ha chiesto il rinvio a giudizio per estorsione ai danni della famiglia Barbiere. Alcuni giorni dopo, però, lo stesso avvocato Arnone è stato arrestato, poi scarcerato, con l’accusa di presunta estorsione ai danni della collega Francesca Picone, che l’ha denunciato a sua volta. Arnone ha negato Le accuse che gli sono state rivolte. Per far luce sull’intricata vicenda e per capire perché la famiglia Barbiere non abbia ancora avuto i propri soldi indietro, Le Iene incontrano, quindi, sia l’avvocato Arnone che l’avvocatessa Picone.

Ecco il video andato in onda domenica scorsa