Toghe d’argento, d’oro e platino per gli avvocati agrigentini. Riconoscimento alla memoria per l’avvocato Pietro Amato

Oggi, nell’aula Livatino del Palazzo di giustizia di Agrigento, si è svolta la cerimonia di consegna delle toghe d’argento, d’oro e di platino per gli avvocati del foro agrigentino che hanno raggiunto il traguardo dei 25, 50 e 60 anni di iscrizione all’Ordine. Consegnate anche due “toghe” alla memoria. “Toga d’oro” per l’avvocato Pietro Amato, di Cattolica Eraclea, deceduto lo scorso aprile ad 81 anni, ha svolto per 50 anni la professione forense; a ricevere il riconoscimento i nipoti Pietro ed Enza. “Toga d’argento”, invece, per l’avvocato Sergio Alletto, morto lo scorso settembre, che era iscritto all’Ordine dal 1991.

amatosindaco
L’avvocato Pietro Amato

Il traguardo dei sessant’anni di iscrizione è stato raggiunto da due avvocati, che hanno ricevuto la “toga di platino”: Jolanda Grillo Nicolaci, 91 anni, e Antonio Rubino, 85 anni, iscritto all’Ordine dal 1956. Il presidente dell’Ordine Vincenzo Avanzato è, invece, tra i diciotto legali iscritti al foro da 25 anni a cui è andata la “toga d’argento”. Riconoscimenti anche a Giuseppe Taibi, Sebastiano Maurizio Timineri, Valeria Ciancimino, Giacomo Cottitto, Carmela De Marco, Vincenzo De Marco, Giuseppe Glicerio, Raimondo Alaimo, Venerando Bellomo, Alfonsa Castellano, Gaetano Gucciardo, Antonio La Rocca, Giovanni Lo Leggio, Antonio Milano, Adriana Pancamo, Sabina Schifano, Antonina Sprio.