A Racalmuto la terza edizione de “La Casa della Solidarietà”

Anche quest’anno l’Assessorato ai Servizi Sociali ha promosso la “Casa della Solidarietà”. La terza edizione si è svolta con il contributo delle imprese che hanno acquistato centotrenta ceste alimentari, donate alle famiglie che nel corso dell’anno 2016 hanno richiesto assistenza economica al Comune e alla Caritas. Siamo riusciti a consegnare alle famiglie le stesse ceste e a massimizzare il beneficio, grazie al coordinamento tra l’assessore ai Servizi Sociali Carmela Matteliano, la signora Mariella Alaimo della Caritas e Don Diego Martorana sempre attento e disponibile. Il confronto tra i rispettivi elenchi ha evitato i “doppioni” e consentito di raggiungere tutte le famiglie in condizioni di accertato bisogno. È un risultato importante che abbiamo potuto raggiungere grazie alla sensibilità e alla generosità di imprese che operano nel nostro territorio. Va menzionata l’Italkali e dato merito al suo direttore Gigi Scibetta. Quest’ultimo, dopo che l’Italkali ha deliberato la propria donazione, ha promosso una raccolta fondi incontrando la disponibilità di Vincenzo Falcoabramo, Pietro Buttaci e Marco Randazzo, imprenditori che gravitano nell’orbita del ciclo produttivo e del commercio del sale.
Anche l’impresa Civiesse srl, che ha in appalto i lavori per la costruzione della nuova chiesa, ha risposto positivamente. Da tutti loro un gesto ammirevole di solidarietà per far sentire il calore e la vicinanza della nostra comunità a chi vive in una condizione di disagio economico.