Cammarata, arrestato giovane pluripregiudicato per maltrattamenti in famiglia e minacce

Nella giornata di ieri i militari della Compagnia Carabinieri di Cammarata hanno tratto in arresto Militello Vincenzo 29enne di San Giovanni Gemini, pluripregiudicato perché resosi responsabile di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, minacce e maltrattamenti in famiglia.
I militari allertati dal padre di questi, ripetutamente malmenato e minacciato, si recavano nell’abitazione familiare costatando i numerosi danni procurati dal soggetto, che nel occorso si era procurato una seria ferita ad una falange della mano sinistra. Il copioso sangue presente in tutta l’abitazione costringeva i militari ad irrompere nella “dependance” in cui si era barricato, trovando il soggetto fortemente ubriaco, ormai privo di sensi, riverso su un divano; prestate immediatamente le prime dovute medicazioni a cura del 118 di Casteltermini il soggetto in preda ad un raptus violento si scagliava sui militari e sul proprio padre minacciandoli di morte; prontamente immobilizzato veniva portato presso il PTE di Cammarata e successivamente tradotto presso il carcere “Petrusa” di Agrigento. L’arrestato, già alla fine del mese scorso, era stato oggetto di specifica attività dei Carabinieri di Cammarata che nell’occasione avevano impiegato l’unità Cinofila CC di Palermo rinvenendo n. 18gr. di sostanza stupefacente di tipo marijuana.