Scuola, “104” sospette nell’Agrigentino: protesta docenti davanti all’Inps

Beneficiari della legge 104, ancora sospetti nell’Agrigentino, nuovo sit-in degli insegnanti ieri davanti all’Inps. Hanno consegnato l’elenco con 600 nominativi. Hanno chiesto d’avere certezze su chi è stato sottoposto a visita medica e su chi, invece, no. Così come hanno preteso di sapere qual è stato il criterio adottato per scegliere il campione di lavoratori da sottoporre ai controlli. “Non abbiamo alcuna certezza sul fatto che verremo aiutati a capire – ha detto al Giornale di Siciia Dorenzo Navarra dell’associazione Insegnanti in movimento – ma non ci fermeremo”. I componenti dell’associazione Insegnanti in movimento, accompagnati dall’Unione consumatori con Manlio Cardella in testa, ieri mattina, sono tornati a protestare – con un nuovo sit-in – davanti all’ufficio dell’Inps di via Picone.